Quando scrivo

te

   Scrivo solo all’imbrunire, l’oscurità e la mia immancabile tazza di tè bollente, mi sono indispensabili perché mi permettono di rilassarmi e concentrarmi. Vi confesso che quando mi metto alla tastiera sono veramente felice e tutti i problemi della giornata svaniscono in un attimo, ci sono solo io e i miei personaggi che assumono sembianze reali diventando parte di me, in quel momento sono la mia famiglia.

   Io stessa mi stupisco della sinergia che riesco a raggiungere con i protagonisti  e di quanto sia poi per me doloroso lasciarli andare alla fine del racconto.  Non ci crederete ma è quasi un lutto che devo elaborare e che supero solo iniziando un nuovo romanzo.  Questo è il motivo che mi spinge a scrivere sempre e senza interruzione tra un racconto e l’altro.

  Per assurdo a volte mi capita di pensare a come uno  dei miei personaggi affronterebbe una certa situazione o  un problema e ancora più assurdo è che spesso ho proprio da loro ottimi suggerimenti.

     Non sono matta, tranquilli, sono solo innamorata delle mie “creature” immaginarie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...